Mamma e figlia di 2 anni si ribaltano con l’auto a Piazzola sul Brenta alle 4.30 della notte

La Fiat 500 è uscita di strada: la mamma, infermiera a Padova, stava portando la piccola dai nonni prima di iniziare il turno di lavoro

PIAZZOLA SUL BRENTA. Alle 4:30 di lunedì, in piena notte i vigili del fuoco sono intervenuti lungo la SP 75 a Piazzola sul Brenta per una 500 finita fuoristrada dopo la perdita di controllo della conducente, rimasta ferita insieme alla figlia di 2 anni.

I pompieri arrivati da Padova, hanno messo in sicurezza l’auto, posizionata su un fianco ed estratto la piccola e la mamma, che sono stati presi in cura dal personale sanitario del Suem per poi essere portati in ambulanza in ospedale.

Sul posto i carabinieri di Piazzola sul Brenta per i rilievi del sinistro. Le operazioni di soccorso dei vigili del fuoco sono terminate alle 6.  L.B. 34 anni residente a Camisano Vicentino, infermiera all’ospedale di Padova, alla guida della sua Fiat 500 stava portando la figlia M.C. di 2 anni a casa della nonna prima di recarsi al lavoro.

Lungo il tragitto, in Piazzola sul Brenta, Via Villafranca incrocio con Via Scalona, probabilmente a causa di un colpo di sonno, fuoriusciva dalla sede stradale con l’auto che si adagiava su una fiancata.

Madre e figlia sono sempre rimaste coscienti: la bambina, regolarmente trattenuta dal seggiolino, estratta dall’abitacolo dai carabinieri, mentre la madre veniva liberata dai vigili del fuoco  a causa della cintura di sicurezza che si era bloccata.

Entrambe sono state portate in ambulanza all’ospedale di Cittadella: la bambina risultava illesa, mentre la madre riportava lesioni lievissime con prognosi di 7 giorni.

Video del giorno

Roma, stazione Termini: poliziotto spara alle gambe di un sospetto durante un fermo

Gelato vegan al latte di cocco e ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi