Contenuto riservato agli abbonati

Casa di riposo a Codevigo, bocciata dal Tar l’operazione targata Frimat

Annullati a cascata tutti gli atti amministrativi: la società non era proprietaria del terreno quando presentò la domanda rispondendo all’avviso pubblico

CODEVIGO.Casa di risposo a Codevigo: un’operazione andata avanti nell’arco di un triennio, ora è stata azzerata dopo una sentenza del Tar del Veneto.

Il motivo? Mancava un requisito fondamentale per dare il via al progetto targato Frimat spa (alla quale è poi subentrato il colosso trevigiano Numeria Sgr spa), sostenuto dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Francesco Vessio: la proprietà del terreno non era della società Frimat all’epoca in cui quest’ultima aveva proposto la costruzione di una Rsa (Residenza sanitaria assistenziale) da 114 posti letto dopo aver vinto la selezione grazie a un avviso pubblico.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Cherchi: ex della Mala del Brenta invecchiati ma ancora molto pericolosi

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi