Contenuto riservato agli abbonati

Muore a 52 anni Gastaldi imprenditore della Holmac di Padova

Christian Gastaldi

Stroncato in pochi mesi da una malattia, lascia tre figli e la moglie Cristina «Amava il lavoro e la famiglia. Senza di lui la vita non sarà più la stessa»

PADOVA. Christian Gastaldi, titolare dell’Holmac sas, è morto a soli 52 anni. È morto in pochi mesi a causa di una malattia. Lascia la moglie Cristina, i tre figli Niccolò, di 19 anni, Andrea, 17, Marco, 12 e il papà Aristide. Diplomato al liceo scientifico Ippolito Nievo, si era subito messo a lavorare nell’azienda di famiglia, fondata dal padre nel 1969.

L’Holmac, situata in va Canada, in area Zip, è azienda leader nel settore della coltivazione delle piante con macchinari originali, che non solo vengono utilizzati in massa dai florovivaisti della zona di Saonara e di Sant’Angelo di Piove, ma anche all’estero, Stati Uniti compresi. Attualmente l’azienda ha venti dipendenti ed è considerata una delle più apprezzate società di macchine utensili di tutto il Nordest al punto che ha ottenuto anche diversi riconoscimenti internazionali.

«Lo chiamavano il gigante buono» lo ricorda la moglie commossa «era una persona buonissima e bravissima. Amava il lavoro e la famiglia. Quando poteva, seguiva con grande passione i figli nello sport, uno innamorato del rugby e l’altro che fa pallanuoto. Ci mancherà tantissimo. Senza di lui la vita non sarà più la stessa».

Lo ricorda anche il cugino Guerino Gastaldi, vicepresidente nazionale della Cna «Christian amava tantissimo il suo lavoro ed era diventato un imprenditore capace e preparato». Gastaldi lascia nello sconforto anche i numerosi amici. I funerali si terranno mercoledì alle 10. 30, nella chiesa della Nativitas, in via Bronzetti. —


 

Video del giorno

Napoli, l'operatore ecologico sparge i rifiuti per strada: le immagini dalle telecamere di sicurezza

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi