Sarà smontata la tenda per la mensa all’Ardigò si mangia a rotazione

padova

Via il tendone alla scuola elementare Ardigò: il consiglio d’istituto, riunito pochi giorni fa per il prossimo anno scolastico, ha deciso di non continuare a mantenere la mensa per i ragazzi all’interno della tensostruttura sistemata nel cortile della storica scuola. Una sistemazione temporanea che, specialmente all’inizio dell’anno scolastico, aveva provocato un bel po’ di proteste da parte di numerosi genitori, anche se poi era stata ritenuta una necessità momentanea della quale non si poteva fare a meno. Il tendone sarà restituito all’azienda che l’aveva ceduto in affitto alla scuola. Per tutti i mesi passati il costo totale è stato di 15 mila euro. Una parte dei quali è stata pagata dall’amministrazione comunale che in questo modo ha scelto di andare incontro ai bisogni del secondo Istituto comprensivo, che non aveva più fondi a disposizione all’interno del proprio bilancio. La mensa tornerà quindi negli spazi interni anche se non tutti i bambini potranno mangiare ma si andrà a rotazione.


Durante la riunione il Consiglio d’istituto ha anche deciso di ricavare una palestrina all’interno dell’edificio scolastica, dove gli alunni potranno effettuare le lezioni di educazione fisica. Uno spazio, al momento limitato, in attesa di realizzare una vera e propria palestra con il meccanismo del crowd funding. Ossia una raccolta fondi da parte di mecenati ed imprenditori interessati a portare avanti un determinato progetto, in genere con una finalità sociale. —

f. pad.

Patate novelle croccanti con asparagi saltati, uova barzotte e dressing allo yogurt e senape

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi