Rave party nella cava dismessa Multe e denunce, in 13 nei guai

Intervento nella notte tra sabato e domenica per la segnalazione di un residente All’arrivo dei militari fuggi fuggi generale: gli identificati provenienti da tutta Italia

lozzo atestino

Tra i controlli a tappeto effettuati dalla Compagnia dei carabinieri di Abano durante il ponte del Primo maggio, nella zona dei Colli e delle Terme con l’impiego di una quarantina di pattuglie, c’è anche l’identificazione di 13 persone che nella notte tra sabato e domenica stavano partecipando ad un rave party in una cava di trachite dismessa sul Monte Lozzo.


da tutta italia

Gli individui, di età compresa tra i 21 e i 49 anni che erano presenti alla festa, provenivano dalle province di Padova, Vicenza, Rovigo, Ferrara, Bologna, Modena e perfino Brindisi e Isernia. Sono stati sanzionati per assembramento in orario notturno, come prevedono le norme anti-covid e denunciati in stato di libertà per invasione di terreni ed edifici. I militari dell’Arma sono saliti nella ex cava di trachite, in una zona molto isolata dov’è c’è un capannone dismesso che una volta ospitava gli scalpellini dei colli che lavoravano la pietra, intorno alle 2.30 di notte chiamati da un abitante della zona che aveva notato sulla cima del colle delle luci e sentito musica e schiamazzi. Quando l’auto della pattuglia ha raggiunto il sito alcuni dei partecipanti al raduno hanno fatto in tempo a dileguarsi nel bosco. Tra gli identificati c’è anche un venticinquenne di Lozzo che potrebbe essere uno degli organizzatori del rave party.

CONTROLLI STRADALI

Nella serata tra l’1 e il 2 maggio, nel corso di un controllo stradale nel comune di Rovolon sono stati sanzionati per violazione del coprifuoco tre diciannovenni (due residenti a Stanghella e uno a Rovolon) e un trentenne di Abano. A Monselice è stato denunciato un ventiduenne marocchino privo del permesso di soggiorno per restare in Italia. A Vo’ due automobilisti sono stati sorpresi al volante delle loro vetture dopo aver alzato troppo il gomito. Si tratta di una donna di 49 anni del posto, con un tasso alcolemico di 1,62 grammi/litro, e di un trentatreenne con 1,28 grammi/litro. Ad entrambi è stata ritirata la patente di guida.

Durante un controllo avvenuto ad Albignasego un diciannovenne del posto è stato trovato con addosso 11 grammi di marijuana. Nascosti in un involucro lasciato dietro alcuni alberi, in località Monteortone di Abano, i militari hanno trovato 230 grammi di eroina. Complessivamente nel corso del weekend sono stati controllati 151 veicoli, 184 persone, 25 sono state sottoposte al test alcolemico e 10 all’obbligo di permanenza in casa durante le ore notturne. —



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Patate novelle croccanti con asparagi saltati, uova barzotte e dressing allo yogurt e senape

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi