Contenuto riservato agli abbonati

Loreggia, compra un'Alfa Giulia sul web e spariscono 17 mila euro. Scovato l’imbroglione

Un'Alfa Giulia

La compravendita si è conclusa a Desenzano del Garda, quando i due si sono incontrati per la cessione del veicolo. È finita che il cinquantatreenne padovano è stato indotto in errore dal ventunenne, che è riuscito a farsi fare un bonifico dell’intera somma senza consegnare il veicolo e si è poi reso irreperibile

LOREGGIA. Imprenditore loreggiano di 53 anni truffato per oltre 16 mila euro in seguito alla compravendita di un’auto attraverso una nota piattaforma.

I carabinieri di Piombino Dese, a conclusione di un’attività investigativa, hanno denunciato per truffa aggravata e frode nell’esercizio del commercio un ventunenne residente a Padenghe del Garda, in provincia di Brescia. Si tratta di P. A., già noto alle forze di polizia.

Nel novembre scorso il ventunenne aveva messo in vendita un’Alfa Romeo Giulia. In quell’auto l’imprenditore loreggiano ci aveva visto un affare e si era messo in contatto con il venditore. Dopo una serrata trattativa i due avevano raggiunto un accordo sulla cifra: 16.700 euro.

La compravendita si è conclusa a Desenzano del Garda, quando i due si sono incontrati per la cessione del veicolo. È finita che il cinquantatreenne padovano è stato indotto in errore dal ventunenne, che è riuscito a farsi fare un bonifico dell’intera somma senza consegnare il veicolo e si è poi reso irreperibile.

Al cinquantatreenne non è rimasto che rivolgersi ai carabinieri, che hanno identificato e denunciato il truffatore. —

 
 

Patate novelle croccanti con asparagi saltati, uova barzotte e dressing allo yogurt e senape

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi