Il Cittadella sbanca il Lecce 3 a 1: ora i playoff sono più vicini

I punti di margine sulla Reggina, prima delle escluse a oggi, salgono a 5

LECCE. Il Primo maggio è anche la festa del Citta. Gli uomini di Venturato sbancano Lecce 3-1, cogliendo la vittoria più clamorosa di questo quart’ultimo turno in Serie B, consolidando il sesto posto in classifica e staccando la Spal, caduta a Brescia: ora i playoff sono decisamente più vicini, perché i punti di margine sulla Reggina, prima delle escluse a oggi, salgono a 5.

Allo stadio Via del Mare i granata si presentano con diverse sorprese in campo, tra cui la posizione di Proia, avanzato in un’inedita posizione di trequartista. L’atteggiamento è subito quello giusto e il premio è il gol del vantaggio, che arriva con una conclusione deviata di D’Urso, che scavalca Gabriel, portiere dei salentini. Un Coda ispirato la rimette però in parità al 27’.

Nel secondo tempo gli ospiti si riportano subito in vantaggio con un sontuoso sinistro a giro di Rosafio, ex del match. I ragazzi di Corini vanno vicini al pari prima del 60’ (palo di Majer), ma poi calano, mentre un Cittadella compatto e determinato non concede più nulla. Il definitivo 3-1 arriva nel recupero in ripartenza, con Proia servito da Donnarumma. E martedì alle 14 si tornerà subito in campo: al Tombolato c’è il già retrocesso Entella.

Patate novelle croccanti con asparagi saltati, uova barzotte e dressing allo yogurt e senape

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi