Contenuto riservato agli abbonati

All’ex Rinascente di Padova si lavora per “Snipes” ma “H&M” chiude in centro il 16 maggio

Nel Veneto il marchio di streetwear giovanile è già presente a Treviso, Vicenza e Verona. Il colosso della moda svedese invece lascia la città ma resta a Ipercity e Brentelle

PADOVA. Il palazzo dell’ex Rinascente torna a essere un importante polo commerciale della città: è in apertura tra poche settimane il terzo negozio dopo Iqos (che vende sigarette elettroniche) e Fielmann(occhiali). Il nuovo marchio, che aprirà i battenti tra la fine di giugno ed i primi giorni di luglio, si chiama “Snipes”. È una società tedesca, nata nel 1998 ad Essen, che commercializza sia in Germania che in altri Paesi europei abbigliamento e calzature sportive, tra cui anche le grandi marche più vendute al mondo.

Nel Veneto “Snipes” è già presente a Treviso, Vicenza e Verona. La sede italiana è a Pero, nel Milanese, mentre nel consiglio di amministrazione ci sono Sven Voth e Luca Rosa. Si tratta di un marchio di streetwear giovanile, molto amato dagli adolescenti: «Attingendo al mondo della musica, degli sport d’azione, della danza e del basket, Snipse si fa portavoce di uno stile di vita moderno e di una cultura giovanile urbana», si legge nella presentazione aziendale.

Ma per un negozio che nasce c’è anche un’attività commerciale sempre nel settore dell’abbigliamento che lascia il centro storico. Ad appena trecento metri di distanza dall’ex Rinascente, sta per abbassare le serrande per sempre “H&M”, il colosso della moda a prezzi modici, che si trova proprio davanti al Pedrocchi, a fianco del Pam di piazzetta Garzeria. Ultimo giorno di apertura sarà il 16 maggio.

Nei prossimi giorni dovrebbe iniziare la svendita promozionale di tutti gli articoli per uomo, donna e bambino. Si tratta in questo caso di una scelta aziendale nell’ottica di chiudere i punti vendita nei centri storici e di mantenere aperti quelli che si trovano nei centri commerciali. Chiude “H&M” del centro, ma restano aperti quelli all’interno dell’Ipercity di Albignasego e del centro “le Brentelle “di Sarmeola di Rubano. Per tutelare gli eventuali esuberi la Filcams-Cgil ha già aperto una specifica vertenza sindacale in modo che ogni lavoratore possa conservare il proprio posto di lavoro. —




 

Video del giorno

Roma, stazione Termini: poliziotto spara alle gambe di un sospetto durante un fermo

Gelato vegan al latte di cocco e ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi