Un capriolo in "visita" al castello di Este

La foto postata sui social da Paolo Ambrosi

L'animale è stato fotografato la mattina del 20 aprile mentre passeggiava tranquillo. L'immagine è diventata subito virale sui social

ESTE. Un capriolo approfitta dell’alba per “visitare” il castello, un automobilista lo fotografa e l’immagine diventa virale. E non poteva essere altrimenti, vista l’inaspettata presenza che la mattina di martedì 20 aprile è stata immortalata da Paolo Ambrosi. Un capriolo, o forse un cerbiatto, si aggira liberamente attorno alle mura del castello di Este, quando le auto sono poche e le persone in giro ancora meno. S’erano visti cinghiali a Meggiaro, s’è visto il lupo sul Cecilia, ma il capriolo nel cuore cittadino proprio mancava.

Per il simpatico cervide, tuttavia, è quasi un ritorno. Anni fa nei giardini del castello trovava dimora infatti un piccolo gruppo di daini, attrazione per i visitatori così come i ben noti orsi – dono di una famiglia circense – che si trovavano rinchiusi nell’ex foro boario. Anni di campagne animaliste hanno portato alla loro liberazione.


Daini e caprioli non sono presente “minoritarie” nella fauna dei Colli Euganei. Una popolazione importante di questi animali si trova nei dintorni del castello del Catajo, a Battaglia Terme. Il Parco Colli e la Provincia attuano ogni anno una campagna mirata di abbattimenti per ridurre i numeri di questa specie.

Patate novelle croccanti con asparagi saltati, uova barzotte e dressing allo yogurt e senape

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi