Sollievo alle Terme «Da metà maggio piscine riaperte»

ABANO TERME

Una piacevole sorpresa. Il calendario delle riaperture snocciolato ieri pomeriggio dal premier Mario Draghi e dal ministro della Salute Roberto Speranza ha dato una ventata di entusiasmo agli albergatori termali.


Da lunedì 26 aprile il ritorno della zona gialla e soprattutto dal 15 maggio la riapertura delle piscine segnano due step fondamentali per la ripresa del turismo alle terme di Abano e Montegrotto.

«Siamo soddisfatti e il calendario delle riaperture va oltre ogni più rosea previsione», sottolinea il direttore di Federalberghi Terme Abano Montegrotto, Marco Gottardo.

«Avevamo proposto dal 3 maggio una ipotetica data di ripartenza, considerando anche il 2 giugno come data annunciata dal ministro del Turismo Garavaglia. Diciamo che si è arrivati ad una conclusione, che è una via di mezzo, che ci soddisfa ampiamente». «Dal 26 aprile si potrà tornare a spostarsi tra regioni», prosegue Gottardo, «e questo certamente porterà ad un primo aumento dei flussi turistici. È chiaro che tutto sarà più semplice. Ma la notizia forse più significativa è che dal 15 maggio potranno riaprire le piscine all’aperto, quindi le nostre strutture potranno riaprire le loro splendide piscine anche a chi non si sottopone a cicli di cure, come invece è tuttora previsto. In pratica si potrà tornare a frequentare le terme indipendentemente dall’aspetto sanitario, ma anche per relax e aspetti ludici». Una boccata d’ossigeno. «Questo porterà ad un aumento significativo delle presenze e darà agli albergatori da adesso in avanti la possibilità di programmare le riaperture delle strutture e di accettare prenotazioni, anche senza il vincolo delle cure termali».

Flash finale sul turismo estero. «Ci auguriamo che si possa tornare a muoversi anche tra nazioni, quindi che possano tornare con forza i turisti stranieri a frequentare le nostre terme, magari con dei pass speciali predisposti per i turisti. Prendiamoci intanto questo primo risultato, che potrà velocizzare la ripresa del comparto, che in questo periodo è stato fortemente segnato dalle chiusure effettuate». —

Federico Franchin

Patate novelle croccanti con asparagi saltati, uova barzotte e dressing allo yogurt e senape

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi