Multe e auto in seconda fila «In ospedale è caos parcheggi»

«Le foto parlano da sole e che dimostrano come il problema dei parcheggi in ospedale non sia mai stato risolto». Luigi Zuin, responsabile del sindacato “Nursing Up” in Azienda ospedaliera torna a denunciare il problema dei parcheggi nell’area dell’ospedale. «Abbiamo testimonianze quotidiane di automobilisti multati vicino all’ospedale, perché la gente obbligata a rivolgersi a questa struttura sanitaria non ha nessun’altra possibilità di parcheggiare». Il sindacato denuncia anche la posa di nuove fioriere davanti all’ingresso di Ortopedia, «dov’è risaputo arriva gente che ha problemi di deambulazione – osserva Zuin – Il traffico si blocca in continuazione quando un’auto deve far scendere un paziente. Per non parlare di ciò che succede quando piove». E questo, dice Zuin, avviene perché lo spazio davanti a Ortopedia verrebbe invece occupato dai «soliti imbucati». Ossia, secondo la denuncia del sindacalista, «primari di vari reparti che parcheggiano all’interno dell’ospedale dove e come vogliono quando in realtà non potrebbero».

Ci sono poi le testimonianze fotografiche di automobili parcheggiate in doppia fila nella stradina interna all’ospedale che dal Pronto Soccorso porta verso ponte Corvo: «Quella strada, che teoricamente sarebbe a due sensi di marcia, è utilizzata da chi porta vivande in Azienda ospedaliera. L’altra mattina un furgoncino per passare con una ruota è addirittura dovuto salire sopra il marciapiede», è la denuncia.


«Non riesco dopo tanti anni di denunce a non constatare che nulla è cambiato e che l’utente deve vivere l’incubo di come potare in ospedale il proprio caro», commenta Luigi Zuin.

«Come si era detto di fare già 25 anni fa bisognava costruire un silos in via Orus e uno all’interno dell’ospedale e invece non si è mai fatto nulla perché si sono sempre rimpallati le responsabilità tra Comune e Azienda ospedaliera – prosegue – Siamo l’unico ospedale a non avere un approdo dignitoso per gli utenti. E la rabbia per questa situazione aumenta constatando che ogni giorno ci si inventa di mettere in discussione la nuova Pediatria dimenticandosi che l’ospedale ha una mission: dobbiamo dare risposte ai nostri utenti». —



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Patate novelle croccanti con asparagi saltati, uova barzotte e dressing allo yogurt e senape

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi