Messa in sicurezza la storica tomba Bonetti Cimitero senza transenne

MONTEGROTTO TERME

Al camposanto di Montegrotto è stata messa in sicurezza la storica tomba Bonetti e ora nel cimitero torna il passaggioo di comunicazione tra la parte vecchia e quella nuova. Il sindaco di Montegrotto Riccardo Mortandello e il vicesindaco Luca Fanton annunciano che è stato posto rimedio a una situazione che perdurava da anni all’interno del cimitero di via Castello impedendo il passaggio fra le due sezioni. Grazie a un accordo con la Soprintendenza sono stati eseguiti lavori di imbracatura per la messa in sicurezza del manufatto ed è stato possibile eliminare le transenne che non solo impedivano di avvicinarsi ma ostruivano anche il citato passaggio. «La tomba non è di proprietà del Comune», spiega il vicesindaco Fanton, «ma degli eredi, non residenti a Montegrotto, della famiglia Bonetti. Per questo nonostante la sua importanza artistica non era e non è possibile procedere a un restauro. Quando una perizia ha certificato che la tomba rischiava di collassare abbiamo proceduto a una messa in sicurezza di emergenza rafforzando le parti a basamento, mettendo in sicurezza le pareti con staffature in legno e tubi innocenti e posando una copertura provvisoria. Questo primo intervento ci consente di ripristinare una normale circolazione del cimitero, avendo tolto le transenne. Ora ci interfacceremo con la proprietà per capire se ha intenzione di farsi carico della tomba e predisporre un progetto di restauro che dovrà passare il vaglio della Soprintendenza». I Bonetti sono noti per essere stati i proprietari della cava di Turri, ora ceduta a Bonelli per il parco tematico su Tex Willer. ––


F. FR.

Patate novelle croccanti con asparagi saltati, uova barzotte e dressing allo yogurt e senape

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi