Si barrica in casa per non far curare la madre: blitz dei carabinieri

La donna di 87 anni veniva seguita dagli infermieri a casa. Poi il figlio non li ha più voluti far entrare

SOLESINO. Dopo l’intervento del 7 aprile a Santa Giustina in Colle, trascorsa nemmeno una settimana, l’aliquota di pronto intervento (A.p.i.) dei carabinieri, in forza al comando provinciale di Padova, ha operato a Solesino, nel tardo pomeriggio di martedì, per accedere all’interno di un’abitazione di via IV Novembre, dove un sessantenne si era barricato in casa assieme alla madre.
 

Solesino, figlio si barrica in casa. Blitz dei carabinieri per poter curare la madre

 
La donna, 87enne, vive con il figlio ed è periodicamente seguita dai sanitari e dagli assistenti sociali che le prestano le cure mediche di cui necessita, a domicilio. Da alcuni giorni il figlio non consentiva al personale sanitario di accedere all’abitazione, rifiutando ogni forma di comunicazione. 
 
Quanto stava accadendo è stato, pertanto, segnalato alla stazione Carabinieri del luogo che ha informato la Procura della Repubblica di Rovigo. A sua volta, quest’ultima, ha emesso un decreto di perquisizione per accedere al fabbricato e accertarsi che l’anziana non fosse trattenuta in casa contro la sua volontà.
 

Solesino, figlio si barrica in casa. Blitz dei carabinieri per poter curare la madre

 
Dopo un primo tentativo di entrare in casa con l’ausilio del negoziatore del Comando Provinciale di Padova, visto il prolungarsi della negoziazione e temendo per la salute della donna che poteva avere bisogno di cure immediate, si è provveduto ad accedere mediante un’irruzione delle A.P.I. che hanno distratto il soggetto forzando una porta posta al piano terra, per eseguire un ingresso vero e proprio al piano rialzato dove l’uomo era stato localizzato.
 
 
 
 
Quest’ultimo non ha opposto alcuna resistenza e nei suoi confronti è stato disposto un trattamento sanitario obbligatorio con ricovero all’ospedale di Schiavonia, mentre l’anziana madre, trovata in buone condizioni di salute, è stata trasportata all’ospedale di Abano Terme dal personale del Suem 118, presente in luogo, per gli opportuni accertamenti sanitari.

Patate novelle croccanti con asparagi saltati, uova barzotte e dressing allo yogurt e senape

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi