Centri estivi, il Comune contribuirà alla retta

MONTEGROTTO TERME

Vista la difficoltà di organizzare attività in tempo di pandemia, il comune di Montegrotto non organizzerà per quest’estate centri estivi in proprio ma contribuirà al pagamento delle rette per bambini e ragazzi residenti nel territorio comunale che parteciperanno alle attività organizzate da centri estivi “certificati”. Per questo la giunta ha pubblicato un bando per creare l’elenco dei soggetti gestori di centri estivi convenzionati con il Comune. «Come Comune ci facciamo carico di valutare i requisiti degli enti gestori e la bontà della proposta educativa e copriremo parte della retta per tutti i bambini e ragazzi residenti a Montegrotto», spiegano gli assessori al Sociale, Elisabetta Roetta, e all’Istruzione e allo Sportl, Pier Luigi Sponton. Il bando appena pubblicato è aperto ad associazioni. Si richiede che la retta settimanale non superi i 110 euro per l’intera giornata (almeno 6 ore) con il servizio mensa e 90 euro senza servizio mensa, e i 60 euro per la frequenza solo mattutina. Il Comune corrisponderà al gestore una parte della retta (indicativamente 40 euro a settimana per massimo 4 settimane, per la frequenza dell’intera giornata - almeno 6 ore - con mensa; 20 euro a settimana per massimo 4 settimane per la frequenza mattutina o dell’intera giornata, senza servizio mensa) che dovrà corrispondere a una eguale riduzione della tariffa chiesta alle famiglie. Domande entro il 30 aprile. —




Patate novelle croccanti con asparagi saltati, uova barzotte e dressing allo yogurt e senape

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi