Contenuto riservato agli abbonati

Azienda ospedaliera Padova, il Covid arretra anche grazie ai vaccini

Attualmente i casi positivi sono 7374, la settimana scorsa erano oltre 9 mila. Questa settimana i nuovi positivi sono stati 672, di cui solo 108 sono over 65. L’età media dei pazienti in Rianimazione scende ancora, ora è a 63 anni. 

PADOVA. Qualche segnale di miglioramento nell’andamento della pandemia secondo i dati dell’Azienda Ospedaliera. Attualmente i casi positivi sono 7374, la settimana scorsa erano oltre 9 mila. Questa settimana i nuovi positivi sono stati 672, di cui solo 108 sono over 65, segno che un po’ alla volta la campagna vaccinale sta facendo il suo effetto.

In sette giorni sono stati 123 (6,6%) gli accessi Covid in pronto soccorso con 37 ricoveri, su un totale di 1852 accessi e 379 ricoveri dall’area Emergenza. Il pronto soccorso pediatrico ha registrato 54 (17%) accessi di minori con sintomi da Covid ma fortunatamente nessun ricovero. Gli ultimi dati riportano 82 ricoveri in area medica, 46 in Subintensiva e 38 in Terapia Intensiva.

Si è ulteriormente abbassata l’età media dei pazienti in Rianimazione che è arrivata a 63 anni. Rimane alta l’incidenza nella nostra provincia che registra 200 casi positivi ogni 100 mila abitanti. “Lievi segnali di miglioramento nel complesso ci sono ma bisogna essere cauti”, ha commentato il direttore generale Giuseppe Dal Ben. “Non è un liberi tutti, il senso di responsabilità deve prevalere”.

Patate novelle croccanti con asparagi saltati, uova barzotte e dressing allo yogurt e senape

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi