Piove di Sacco piange Benetello 213 i nuovi positivi in un giorno

Padova

Sono 213 i nuovi positivi registrati da Azienda Zero nel Padovano in un giorno e 428 le persone attualmente ricoverate in ospedale.


La fotografia dell’andamento del virus nelle ultime ventiquattro ore è praticamente sovrapponibile a quella del giorno precedente quando i positivi erano stati 230 e i pazienti ospedalizzati 427. Solo nelle prossime ore si capirà quindi se i 17 contagi in meno siano ascrivibili all’ormai tradizionale minor numero di tamponi eseguiti nel fine settimana o a un ulteriore flessione nei contagi.

Attualmente nel Padovano ci sono 302 persone ricoverate nei reparti di Malattie Infettive, 82 in nelle Terapie Intensive e 44 negli ospedali di comunità. Le persone positive sono 7.692; 66.569 quelle guarite fino ad oggi dopo aver contratto il virus da febbraio 2020.

Tre le persone che hanno perso la vita nelle ultime ventiquattro ore, dato che porta a 1.666 il numero delle vittime riconducibili al Covid da inizio pandemia, ormai oltre un anno fa.

Tra i decessi, anche quello di Giampiero Benetello di Piove di Sacco: è morto venerdì dopo quattro mesi di sofferenze trascorse in ospedale. Aveva appena compiuto 72 anni.

Risultato positivo al Covid durante le ultime festività natalizie, a inizio anno era stato ricoverato prima nell’ospedale cittadino, per essere poi trasferito in quello di Schiavonia. Dal lungo periodo di cura in Terapia Intensiva era uscito particolarmente debilitato, tanto da essere soggetto ad altre infezioni.

Giampiero lascia la moglie Maria, il figlio Matteo e la nipotina di pochi mesi che non è mai riuscito ad abbracciare. Ma lo piangono anche le sorelle Maria Grazia, Loretta e Luisa.

In tutti questi mesi i familiari hanno cercato di sostenerlo in più possibile, esprimendogli tutto il proprio amore attraverso le videochiamate.

Benetello, ora in pensione, era stato per tanti anni un agente di commercio. Lavorava per la Aliben Srl, storica azienda di via Mareggia che si occupa della distribuzione all’ingrosso di prodotti alimentari. Lui si occupava di rifornire di lieviti e farine i panifici del Veneziano, specialmente quelli che si trovano nella Riviera del Brenta.

Ma Benetello aveva anche un passato da sportivo: in gioventù Giampiero aveva giocato nella Piovese Calcio e poi allenato i bambini delle giovanili.

Il funerale sarà celebrato mercoledì alle 16 nel duomo cittadino, mentre domani alle 19.30 sarà recitato un rosario in suo ricordo.



Fiammiferi di asparagi con aspretto di ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi