Contenuto riservato agli abbonati

Focolaio Covid nell’allevamento, la Lav: «Abbattere i 2000 visoni»

Villa del Conte, gli animalisti: «Tutti gli esemplari infetti prima dello screning obbligatorio». La replica del sindaco Argenti: «Per ora nessuna comunicazione ufficiale»

VILLA DEL CONTE. Covid e visoni, gli animalisti danno per certo l’abbattimento di duemila esemplari dell’allevamento di Villa del Conte dalla prossima settimana, ma il sindaco Antonella Argenti puntualizza: «Al momento nessuna comunicazione ufficiale».

Il caso: da mesi la Lav ha aperto un dialogo con l’Istituto zooprofilattico sperimentale delle Tre Venezie per accedere agli atti e verificare il rispetto delle circolari del ministero della Salute per la gestione dei focolai da Sars-Cov-2 negli allevamenti di visoni.

Video del giorno

Maltempo, ecco la violenta grandinata che si è abbattuta su Padova, Selvazzano e Torreglia

Risotto integrale al limone con crudo di gamberi e pomodorini al timo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi