Lavori sulla rete idrica e fossati quasi a secco A breve si riapre tutto

Il lamento ambientalista per la situazione della fauna ittica L’acqua arriva dall’Adige via Leb, fine interventi il 15 aprile

/ SELVAZZANO

Complice la siccità e la momentanea interruzione dell’immissione di acqua a scopo irriguo da parte del Consorzio di bonifica Bacchiglione, nei fossati di campagna intorno al Golf della Montecchia la fauna anfibia, in un momento particolare della stagione, quello ad esempio per le rane e per i rospi di migrazione per la deposizione delle uova, è sparita.


«Fino a qualche settimana passeggiando lungo le rive degli scoli di buon mattino era un piacere sentire i concerti di rane, rospi e raganelle», affermano gli ambientalisti del posto. «Da quando non è stata più immessa acqua un paio di volte la settimana c’è solo un odore nauseabondo di fogna e la mancanza di certe varietà di anfibi, come le rane che si nutrono anche delle larve delle zanzare. Questo sicuramente favorirà l’invasione dei noiosi insetti che hanno trovato negli scoli il loro habitat ideale».

La situazione che si è creata nella campagna ai confini tra i territori dei comuni di Selvazzano e Saccolongo, denunciata dagli ambientalisti, si risolverà a breve. Ad assicurarlo è il presidente del Consorzio di bonifica Bacchiglione, Paolo Ferraresso.

«Durante l’inverno, proprio perché non c’è l’impellente necessità di irrigare le coltivazioni, il livello dell’acqua negli scoli irrigui viene di solito mantenuto basso», afferma Ferraresso. «In questo periodo stiamo completando degli interventi sulla rete idraulica. A partire dal 15 aprile la situazione tornerà normale.

L’acqua che viene immessa in quei fossati ormai da un paio d’anni è quella che proviene dall’Adige tramite i 44 chilometri del canale Leb (Lessinio, Euganeo, Berico) che ha una portata di 6. 500 litri/secondo. Il livello tornerà presto quello della scorsa stagione visto che la disponibilità d’acqua non mancherà. Questo discorso vale anche per gli altri scoli della rete gestita dal Consorzio di bonifica Bacchiglione, come ad esempio il Rialto che nasce dal laghetto delle Frassanelle e attraversa tutta la pianura ad est dei Colli prima di confluire, attraverso la Botte del Pigozzo di Battaglia, sul canale Vingenzone». ––

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Patate novelle croccanti con asparagi saltati, uova barzotte e dressing allo yogurt e senape

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi