Il cimitero di via Castello ospiterà in futuro una sala del commiato

MONTEGROTTO TERME

Il Comune di Montegrotto apre alle funzioni funerarie laiche e potenzia quelle religiose. Come? Attraverso la realizzazione di una sala del commiato nel camposanto di via Castello.


«Negli ultimi tempi sono arrivate parecchie richieste di celebrare le funzioni direttamente in cimitero», esordisce il sindaco Riccardo Mortandello. «Alcune persone non sono religiose, altre puntano ad avere uno spazio all’interno del camposanto per l’ultimo momento di preghiera prima della sepoltura del proprio caro. Abbiamo preso in considerazione le tante richieste arrivate e abbiamo deciso di fare qualcosa».

Il Comune di Montegrotto è quindi pronto a fare la propria parte per andare incontro alle richieste ed esigenze della cittadinanza.

«Abbiamo studiato per bene la situazione e abbiamo quindi deciso un intervento all’interno del nostro camposanto», spiega ancora il primo cittadino. «Va per prima cosa sottolineato che siamo alle fasi embrionali del progetto, ma la nostra idea è di realizzare una sala del commiato all’interno del nostro cimitero. Crediamo sia importante dare la possibilità, per quanti non sono religiosi, di poter dare l’ultimo saluto al proprio caro con una funzione laica e crediamo anche che gli stessi credenti cristiani abbiano sempre più l’esigenza di voler dare l’ultimo saluto alla persona defunta in cimitero, all’interno di una sala, e non all’aria aperta. Tutto questo è un segno di grande civiltà da parte della nostra Amministrazione verso la comunità di Montegrotto. È chiaro che i lavori impiegheranno del tempo», prosegue,«ed è anche chiaro che ora dovremo stanziare dei soldi, compatibilmente con il nostro bilancio comunale. Realizzare una sala del commiato ci permetterebbe di avere un camposanto con una funzione nuova per l’ultimo saluto così come, tanto per citare un esempio, il cimitero Maggiore di Padova. Sarà una sala di dimensioni adeguate ad ospitare un buon numero di persone e capace di garantire, visti anche i tempi, un discreto distanziamento tra le persone. Prossimamente il progetto inizierà il suo iter d’approvazione». ––

F. FR.

Vellutata di asparagi al latte di cocco

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi