Galzignano piange due morti Piombino, lutto per Gianfranco

padova

Il dato è parziale, ma conferma un aumento dei contagi e dei ricoveri ospedalieri. Il bollettino serale di Azienda Zero ieri non è stato diffuso, motivo per cui i numeri fanno riferimento alle 8 di ieri mattina. Rispetto alle dodici ore precedenti, sono stati 83 i padovani risultati positivi al Covid-19. La cifra porta il totale da inizio pandemia a 74.688 e i cittadini attualmente positivi a 8.814, 21 in più rispetto a martedì. Padova si conferma la provincia con più contagi in quest’anno di pandemia ma soprattutto quella con più casi da gestire. Nella mezza giornata analizzata da Azienda Zero non sono risultati morti con Covid-19: il totale resta fermo a 1.621.


ricoveri in crescita

Cresce il numero di ricoveri di pazienti positivi al virus: dai 486 di martedì ai 493 di ieri. Di questi, 84 si trovano in Terapia intensiva, 365 sono in area non critica e 44 in un ospedale di comunità. In Azienda Ospedaliera a Padova sono 198 i ricoverati (31 in Terapia intensiva), al Sant’Antonio di Padova 17 (14 in Rianimazione), quindi 122 in ospedale a Schiavonia (16), 9 a Piove di Sacco (5), 67 a Cittadella (6), 35 a Camposampiero (12) e uno a Conselve.

due vittime a galzignano

Galzignano Terme piange due vittime in queste festività pasquali. Nell’ospedale di Schiavonia, dov’erano ricoverati dalla seconda metà del mese scorso, sono deceduti Mario Montecchio e Pierina Berton, quasi coetanei. L’80enne pensionato abitava in centro al paese, mentre la signora di 87 anni risiedeva in via Verdi, località Porto. La data dei funerali non è stata ancora fissata. Il paese di Galzignano è particolarmente bersagliato dal virus: dallo scorso autunno sono nove le morti causate dall’infezione da Covid-19. L’ultimo aggiornamento sulla situazione dei contagi dice che le persone risultate positive al virus sono 22 e un residente è ricoverato.

lutto a piombino dese

Lutto anche a Piombino Dese. Il Covid-19 si è portato via la domenica di Pasqua Gianfranco Sacchetto. Era ricoverato all’ospedale di Schiavonia. Sacchetto aveva 76 anni ed era una persona stimata e benvoluta in paese. L’anziano non si era sposato e viveva vicino al fratello Flavio. Il funerale viene celebrato oggi, alle 11, nella chiesa di Piombino Dese.

Nelle ultime ore negli ospedali dell’Usl 6 sono mancati anche una 64enne di Campolongo Maggiore (a Cittadella), una 66enne di Parma (a Schiavonia) e un 84enne di Conselve (sempre al “Madre Teresa”).

giusy andreoli

nicola cesaro

piergiorgio di giovanni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Vellutata di asparagi al latte di cocco

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi