Allarme inquinamenti per l’acqua d’irrigazione

CONSELVE

Quanto è pulita l’acqua che viene usata per l’irrigazione? A chiederselo, nei giorni in cui è iniziata la stagione irrigua, è Diego Boscarolo, consigliere del Consorzio di bonifica Adige Euganeo per la lista di minoranza “Cittadini nei Consorzi”. Sottolineando la necessità di garantire acqua pulita per l’irrigazione, Boscarolo chiede ai sindaci, all’Arpav e ai Consorzi di vigilare sulla qualità dell’acqua, visti i problemi di inquinamento che affliggono i canali della zona. «Ad un anno dalla mia elezione» aggiunge il consigliere «ho già presentato una decina di segnalazioni e interrogazioni per gravi casi di inquinamento in scoli e canali della rete consorziale, dalla Sorgaglia nel Conselvano al Brancaglia nell’Estense. Quasi sempre gli inquinamenti sono dovuti a sversamenti di tipo criminale, ad attività industriali agricole e civili o a una insufficiente gestione delle acque. Ciò che avviene tutti gli anni è una generale disattenzione da parte di tutti gli organi preposti al controllo delle acque». —


Nicola Stievano

Fiammiferi di asparagi con aspretto di ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi