Contenuto riservato agli abbonati

Costantin trova un portafoglio pieno di soldi, lo raccoglie e lo porta ai carabinieri

E il figlio Radu lo aiuta sui social a far trovare il legittimo proprietario che era disperato

La buona notizia

«Spero di essere stato d’aiuto», Radu Dulgheru, 20 anni, e il papà Constantin che abitano a Camposampiero in via Fabris con la mamma e altre due sorelle, sono i protagonisti della storia di onestà e senso civico che ha fatto il giro del web.

Constantin lunedì, come ogni mattina, stava raggiungendo in bici la stazione ferroviaria per prendere il treno e raggiungere Montegrotto dove lavora, quando ha scorto a terra, vicino al sottopasso dei frati, una busta rigonfia.

«Raccolta, vi ha trovato dentro 300 euro in contanti, due assegni dall’importo totale di 1.600 euro e una carta di deposito. Rientrato dal lavoro, ho accompagnato papà dai carabinieri di Camposampiero e postato il messaggio del ritrovamento su Fb».

Radu, studente di marketing al Newton Pertini ha pensato bene di rendere noto il ritrovamento sul gruppo “Sei di Camposampiero se”, oscurando i dati sensibili della busta, per favorire il passaparola. Ieri sera un incaricato del proprietario della busta è andato a casa di Constantin e Radu per informarli che i carabinieri avevano rintracciato il legittimo possessore al quale era stato rubato un giubbotto dall’auto.

Nella concitazione del momento i ladri non si sono accorti che era scivolata in terra la busta con il denaro e il resto. La fortuna per la persona che ha smarrito la busta è stata di aver incrociato la famiglia Dulgheru, arrivata in Italia 15 anni fa dalla Romania.

Oltretutto nella custodia contenente la tessera magnetica di deposito era annotato e ben evidente il pin per l’accesso. Numerosi i commenti di plauso rivolti su Fb al papà e ragazzo: «Belle persone, esempio di onestà che meritano un riconoscimento». —

 

Banana bread al cioccolato

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi