Contenuto riservato agli abbonati

L’amata mamma-cigno travolta e uccisa a Loreggia: scatta la caccia al pirata

Era l’attrazione di villa Angeli a Loreggia. Indignato il sindaco Fabio Bui: «I cigni sono segnalati, un incidente può succedere, ma ci si ferma. La specie è protetta e farò un esposto perché è il secondo caso in pochi giorni»

LOREGGIA. Investita, muore la femmina di cigno di villa Angeli Bonsembiante. La coppia di cigni, che viveva in libertà nel parco della villa jappelliana dell’imprenditore Giorgio Bonsembiante, si era costruita il nido per la cova sullo stesso punto dell’anno scorso, la banchina di via Fano Kohen angolo via Angeli. Ieri il povero animale è stato trovato a bordo strada da Claudio Indelicato, un residente.

L’investimento, però, è avvenuto in centro carreggiata, come attesta la macchia di sangue. «Purtroppo non si poteva fare più nulla» dice Indelicato «l’altro cigno era lì che girava intorno, una scena straziante. Ho avvertito la Protezione civile». Il sopravvissuto è stato riportato a Villa Bonsembiante e messo in sicurezza. «Malgrado gli spazi che abbiamo nella proprietà, la coppia di cigni ha preso l’abitudine di fare il nido in strada» spiega Bonsembiante.

«Ora il cigno rimarrà solo e il dolore sarà talmente grande che si lascerà morire.Una coppia di cigni è unita per la vita, è l’animale più fedele in natura».

L’investimento sarebbe avvenuto verso le 21.30 di venerdì da qualcuno che correva parecchio e ora è caccia al pirata. Grande l’indignazione dei loreggiani, che hanno sempre rispettato la coppia alla quale l’anno scorso rubarono un uovo. Ma i responsabili furono individuati e denunciati.

Indignato il sindaco Fabio Bui: «I cigni sono segnalati, un incidente può succedere, ma ci si ferma. La specie è protetta e farò un esposto perché è il secondo caso in pochi giorni». Due settimane fa ignoti hanno investito e spezzato una zampa a uno dei cigni nati l’anno scorso. Per lo spavento il fratello è fuggito, è intervenuta la polizia provinciale che ha curato il ferito e trovato il fuggitivo. —



 

Fiammiferi di asparagi con aspretto di ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi