Edifici pubblici green Il Comune investe oltre 600 mila euro

Tra gli interventi la riqualificazione del palazzo municipale Saranno ristrutturate dodici scuole e tre palestre

este

Oltre mezzo milione di euro per riqualificare gli edifici comunali di Este e risparmiare così 608 mila kWh di energia elettrica. E, di conseguenza, anche un’importante fetta di emissioni inquinanti. Il Comune di Este ha firmato il contratto con Ase, acronimico che sta AcegasApsAmga Servizi Energetici, per la gestione e la riqualificazione di 33 edifici di proprietà comunale, con un investimento di oltre 610 mila euro. Municipio, scuole, palestre: l’intervento interesserà i principali edifici comunali, tra i più frequentati dai cittadini.




Gli edifici pubblici che verranno riqualificati dal punto di vista energetico sono in tutto 33: nello specifico si tratta, oltre alla sede comunale, dell’ex tribunale, della biblioteca, di dodici scuole, tre palestre, il centro anziani e diversi uffici tra cui quelli della polizia locale. «Grazie a innovative migliorie edilizie ed impiantistiche, la riqualificazione consentirà di raggiungere un notevole risparmio di energia, con dodici edifici che raggiungeranno un efficientamento del 20%» spiegano da Ase, società sotto il controllo di AcegasApsAmga «Gli obiettivi energetici verranno raggiunti attraverso l’introduzione di 570 lampade a led, nuovi generatori di calore per una potenza di 1.695 kW, insieme a 444 nuove valvole termostatiche e nuovi impianti solari termici e fotovoltaici».



A spiegare l’operazione è il sindaco Roberta Gallana: «Il Comune partecipa a questa iniziativa assieme a molti altri Comuni della provincia. Avremo un grosso risparmio dal punto di vista dei consumi ma, soprattutto, un sensibile abbattimento delle emissioni inquinanti e di polveri sottili in atmosfera. La firma segna un passo avanti significativo verso l’ammodernamento degli edifici e degli impianti di ben 33 edifici comunali che necessitavano di interventi, inclusi dodici edifici scolastici». L’assessore ai Lavori pubblici, Paolo Rosin, promette l’adesione del Comune a nuovi bandi e incentivi in materia di risparmio energetico: «Grazie agli incentivi offerti dal Gestore dei servizi energetici, potremo addirittura ottenere sgravi pari al 100% del totale degli investimenti». L’assessore allo Sport, Sergio Gobbo, sottolinea in particolare l’importanza della riqualificazione degli impianti sportivi.



Il contratto firmato rientra nel più ampio progetto che coinvolge un totale di 19 Comuni nella gara indetta dalla Provincia. Il piano complessivo prevede la gestione di 141 edifici pubblici distribuiti, oltre che a Este, ad Anguillara Veneta, a Battaglia Terme, Carmignano di Brenta, Cervarese Santa Croce, Conselve, Fontaniva, Limena, Piombino Dese, Piove di Sacco, Pontelongo, Urbana, Torreglia, Vigodarzere, Vigonza, Villa Estense e Mestrino. —





Fiammiferi di asparagi con aspretto di ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi