Giunta, questore e carabinieri si confrontano con i cittadini

Un confronto sulla sicurezza all’Arcella con il questore, il comandante dei carabinieri e i rappresentanti dell’amministrazione. È quanto in programma stasera, alle 20.45, in una videoconferenza organizzata dal comitato “Città Arcella”. Si tratta di una tavola rotonda sul tema «Le sicurezze patrimonio di tutti».

I relatori sono: il questore Isabella Fusiello, il comandante provinciale dei carabinieri colonnello Luigi Manzini, l’assessore comunale alla sicurezza Diego Bonavina, il magistrato Vincenzo Sgubbi della Corte d’Appello di Venezia ed il presidente dell’Ordine degli avvocati Leonardo Arnau. Sono graditi interventi e testimonianze dei cittadini. «Abbiamo organizzato l’incontro con relatori di altissimo profilo per dare un messaggio nuovo di fondamentale importanza – osserva Alberto Vitale, uno dei promotori della tavola rotonda assieme ad Andrea Rossi – Le sicurezze sono un patrimonio di tutti, che richiedono unità e non divisione. Essenziali sono la fiducia e la collaborazione con le forze di polizia e con le istituzioni. Occorre un grande lavoro multidisciplinare per uscire da sterili contrapposizioni ideologiche per arrivare a risultati concreti per il bene del territorio. In città, Arcella compresa, si vive bene ma vanno migliorate alcune zone in cui predominano il degrado e la criminalità. La cultura, lo sport, le iniziative delle associazioni, le parrocchie ed il volontariato sono di fondamentale importanza per raggiungere una qualità della vita, che si può riottenere anche a medio termine se tutti noi collaboriamo attivamente, con un impegno quotidiano, con le forze dell’ordine e con le istituzioni. Evitiamo gli steccati ideologici che ci dividono e assieme arriviamo all’obiettivo di vivere una vita tranquilla e normale per tutte le famiglie». —




Patate novelle croccanti con asparagi saltati, uova barzotte e dressing allo yogurt e senape

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi