Schiesaro stoppa il tram «Giordani si confronti»

CADONEGHE.

Niente tram fino a Cadoneghe, almeno finché ci sarà Marco Schiesaro come primo cittadino. Il sindaco di Cadoneghe è perentorio, replicando alle ipotesi che il collega di Padova, Sergio Giordani, ha avanzato nel corso della presentazione del piano di sviluppo della città: nelle sue intenzioni prevede di allungare la linea del tram Sir1 a nord oltre Pontevigodarzere fino a raggiungere Cadoneghe, mentre a sud superata la Guizza, di arrivare fino ad Albignasego e Maserà a sud.


«Ritirar fuori da un baule polveroso il progetto dell’allungamento della linea 1 del tram» sottolinea Schiesaro «è un’operazione sbagliata nel metodo e nel merito. Nel metodo, perché non mi risulta che Giordani sia ancora stato nominato imperatore: prima di annunciare in pompa magna progetti che riguardano il territorio di altri Comuni, sarebbe doveroso un confronto con i sindaci. Nel merito, perché non basta il nome altisonante di un archistar a svecchiare idee sorpassate: non si può parlare di rivoluzione ambientale e poi riproporre soluzioni novecentesche che richiederebbero, oltre a ingenti finanziamenti, lunghissimi anni di progettazione e di cantieri. Ormai esistono mezzi a ridotto impatto ambientale, alimentati a batterie e in grado di muoversi senza rotaie grazie a sensori ottici e speciali vernici sull’asfalto. Se vogliamo fare sul serio, è ora di sedersi al tavolo con tutti i sindaci del territorio, e iniziare una pianificazione della mobilità pubblica». ––

CRI. S.

Banana bread al cioccolato

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi