Sparava contro vetrine e bus, denunciato il cecchino: è un 29enne padovano

Michele Sattin mostra la sua vetrina forata dai colpi

Ni guai per danneggiamento e lancio di cose pericolose: gli vengono attribuiti almeno 6 episodi, ma potrebbero essere molti di più

PADOVA. Alla fine è stato individuato e denunciato l'uomo che si divertiva a sparare contro le vetrine. Grazie all'indagine della Squadra di Prossimità della Polizia Locale di Padova lunedì è stato denunciato un uomo di 29 anni, italiano domiciliato in città, per danneggiamento e getto di cose pericolose.

Gli agenti della Polizia Locale infatti hanno eseguito un decreto di perquisizione nella sua abitazione e nella sua auto emesso dalla procura di Padova al fine di rinvenire lo strumento utilizzato nei raid vandalici.

I fatti attribuibili all’uomo, (almeno 6 episodi ma presumibilmente sono molti di più) sono avvenuti tra dicembre 2020 e febbraio 2021 in orario tardo pomeridiano e riguardano principalmente l'asse di via Chiesanuova e via Vicenza ed hanno avuto come oggetto il lancio di biglie sferiche in acciaio sulle vetrate delle pensiline delle fermate degli autobus e sulle vetrine di attività commerciali.

Sono in corso ulteriori indagini per collegare questi atti vandalici anche agli episodi di danneggiamento dei mezzi pubblici di trasporto delle linee urbane 22 e 10. 

Banana bread al cioccolato

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi