Vigilante dell'Unicomm arrestato: ha rubato alimentari per 3.500 euro

Parte della refurtiva sequestrata

Denunciata una seconda persona, trovata altra merce rubata per altri 3 mila euro. Inoltre in taverna del denunciato  c'erano 7 amici: tutti sanzionati per il mancato rispetto delle norme anti Covid

SAN PIETRO IN GU. Doveva garantire la sicurezza, ma il primo a rubare era lui. I carabinieri della stazione di Carmignano di Brenta hanno arrestato per furto aggravato e ricettazione, Giancarlo Gabborin, 41 anni, residente a San Pietro in Gu.

Sabato stava svolgendo il servizio di vigilanza alla portineria del magazzino dell'Unicomm (che tra gli altri rappresenta i marchi Famila e Mega) quando si è introdotto in uno dei depositi rubando merce per circa 3.500 euro che occultava all'interno della proprio automobile, parcheggiata poco distante. 

Una successiva perquisizione domiciliare ha fatto scoprire altri alimentari per circa 200 euro.

Nella stessa operazione è stato denunciato anche F.P. 62 anni perchè trovato in possesso di merce per altri 3 mila euro sempre dell'Unicomm. Durante la perquisizione sono stati trovati in taverna sette ragazzi, amici del figlio. Tutti sono stati sanzionati per il mancato rispetto delle norme anti Covid. La merce è stata restituita all'Unicomm

Fiammiferi di asparagi con aspretto di ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi