Contenuto riservato agli abbonati

Investire su un hotel ad Abano. La sfida di Rachele Chakir

Gestisce già un albergo a Padova, ha comprato il “Posta” che aprirà a Pasqua. «La pandemia finirà, amo le avventure: ho girato il Sudamerica in fuoristrada» 

ABANO TERME

Le terme restano appetibili anche in tempi di pandemia. In assoluta controtendenza in questo difficile momento, soprattutto per il settore del turismo e dell’accoglienza, è prossima infatti la riapertura dell’hotel Terme Posta di via Tito Livio ad Abano da tempo chiuso e dismesso. La struttura è stata recentemente acquistata all’asta dalla padovana Rachele Chakir, 49 anni, di origini marocchine, proprietaria anche di un altro hotel nella città del Santo: lo Small Hotel Royal.


Passione

«Ho lavorato nel commercio, a contatto con i clienti e ho accumulato esperienza nella gestione del personale, ma il settore dell’ospitalità, l’organizzazione di eventi, è sempre stata la mia passione», racconta Rachele Chakir.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Juve-Roma, il labiale di Orsato: ''Sui rigori non si dà vantaggio, se poi li sbagliano non è colpa mia''

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi