Iniezioni al drive in per gli ottantenni con difficoltà motorie

LOREGGIA

Ci sono stati i tamponi e ora arrivano anche i vaccini in modalità drive-in, pronti per chi ha difficoltà a scendere dalla vettura. L’approccio in grado di abbattere le barriere è scattato ieri davanti al Palasport di Loreggia. «Chi ha problemi di deambulazione può ricevere la dose del vaccino seduto in macchina, e poi si resta in attesa per i quindici minuti canonici, come tutti», spiega Milena Bano, 32 anni, di Villafranca Padovana, direttrice medica del servizio di igiene e sanità pubblica del Distretto 4 che segue l’Alta Padovana.


L’unico inconveniente ieri è stato rappresentato dal desiderio di vaccinarsi, gli anziani che avevano appuntamento alle 10 hanno anticipato di un paio d’ore il loro arrivo al punto vaccinale del Camposampierese.

«Con questi anticipi», sottolinea Bano, «abbiamo avuto una prima mezz’ora abbastanza concitata. L’adesione è stata importante, tra l’80 ed il 90%, quindi una percentuale altissima. Siamo molto fiduciosi, questa è la soluzione medica e della scienza contro il virus. Sottolineao», aggiunge la direttrice, «il senso di partecipazione e di orgoglio di tutto il personale, felice di essere in servizio per tutelare una fascia debole della popolazione. Questa responsabilità ci onora».

Il punto: «Le vaccinazioni per il Cittadellese sono iniziate lunedì alle 8 e sono terminate alle 17.30, si riprende oggi. A Loreggia – sempre con gli stessi orari – si prosegue domani». Al Palasport di Loreggia fanno riferimento Borgoricco, Campodarsego, Camposampiero, Massanzago, Piombino Dese, San Giorgio delle Pertiche, Santa Giustina in Colle, Villa del Conte, Villanova di Camposampiero, mentre Cittadella copre Campo San Martino, Campodoro, Carmignano, Curtarolo, Fontaniva, Galliera, Gazzo, Grantorto, Piazzola, San Giorgio in Bosco, San Martino di Lupari, San Pietro in Gu, Tombolo e Villafranca. —



Patate novelle croccanti con asparagi saltati, uova barzotte e dressing allo yogurt e senape

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi