Ciclabile, tagliati i rami di tre ulivi Gallana: «Sacrificio necessario»

Tre ulivi sono stati capitozzati per realizzare la nuova pista ciclabile della frazione Motta lungo la strada sr10: la denuncia arriva dalle “Civiche d’Este” e dal Pd. «Continua l’opera di desertificazione dell’amministrazione Gallana che si dimostra solerte a sradicare gli alberi che da sempre abbelliscono e rappresentano un’oasi verde nella nostra città. Sono quasi 5 anni che assistiamo in varie strade a queste opere di eliminazione del verde», spiega il Pd. Immediata la risposta del sindaco Roberta Gallana: «Il taglio è stata una scelta sofferta ma tecnicamente obbligata, dopo un confronto con gli esperti e con un tecnico del Corpo Forestale». I tre ulivi si trovavano sopra la vecchia fognatura: «Sradicarli per ripiantarli altrove metteva a rischio i sottoservizi e c’era il pericolo di rompere vecchie tubature e bloccare la frazione di Motta» commenta l’assessore Paolo Rosin.



Fiammiferi di asparagi con aspretto di ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi