Contenuto riservato agli abbonati

Ricoverati nello stesso ospedale per Covid. Il padre muore, il figlio guarisce

Fortunato e Paolo Prandin non hanno nemmeno saputo di essere stati vicini di stanza.  "In terapia intensiva non sapevo nulla di papà, lì non dormivo perché  temevo di non svegliarmi più"

FONTANIVA. Non sapevano di essere vicini, nell’ospedale di Schiavonia, entrambi a lottare contro il Covid-19. Il figlio ce l’ha fatta, il padre no. La storia drammatica e toccante è quella di Fortunato e Paolo Pandin, di Fontaniva. Nel pomeriggio di martedì Fortunato si è spento all’età di 91 anni: lottava contro la malattia da tre settimane.

Con Paolo lascia anche i figli Gabriella, Anna Maria, Manuela e Rosanna.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Cherchi: ex della Mala del Brenta invecchiati ma ancora molto pericolosi

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi