Maneggio a fuoco a Badia Polesine, fiamme molto alte visibili dal Padovano

Rogo venerdì sera al di là dell'Adige in una struttura disabitata, intervento difficoltoso dei vigili del fuoco

MASI. L’incendio è divampato al di là dell’Adige, ma le fiamme sono state ben visibili anche su sponda padovana, preoccupando non pochi residenti. Nottata di grande lavoro per i vigili del fuoco per l’incendio nato via Bovazecchina, a Badia Polesine. Fiamme altissime, frutto di un rogo che ha devastato un ex maneggio, proprio sotto le banche dell'Adige, tra il centro e Villa D'Adige, appena al di là del confine del fiume con il Comune di Masi e la provincia padovana.

Ignote le cause. Sul posto, carabinieri, polizia locale e, soprattutto, i vigili del fuoco, accorsi in forze (tre squadre) per ingaggiare una lotta contro le fiamme assolutamente non facile. La prima preoccupazione dei pompieri è stata quella di circoscrivere le fiamme, che, purtroppo, però si erano estese ad alcuni altri fabbricati che compongono il complesso, davvero di grandi dimensioni. Non ha facilitato le operazioni la natura dei luoghi: strade strette e fangose, che impongono la massima cautela negli spostamenti, anche per i mezzi dei vigili del fuoco. La struttura era da tempo disabitata e non utilizzata.

Video del giorno

Cina, terremoto nella provincia del Sichuan: il momento della scossa e l'intervento dei soccorritori

Timballo di alici

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi