Contenuto riservato agli abbonati

Nella Bassa più morti che in provincia. Esposto sulla chiusura di Schiavonia

Il M5S deposita una denuncia in Procura: nel 2020 i morti cresciuti del 6,94% nel Padovano, ma del 9,91% nell’Usl 17

MONSELICE. «Esiste un nesso tra il maggior tasso di mortalità nella Bassa padovana rispetto al resto della provincia e il lungo periodo di chiusura o sospensione dei principali servizi dell’ospedale di Schiavonia durante l’emergenza Covid?». Se lo chiede il Movimento 5 Stelle, che ha inviato un esposto alla Procura della Repubblica di Padova. C’è un dato, su tutti, che dà forma al quesito: il 2020, considerando il confronto con la media dei decessi dal 2015 al 2019, ha registrato per la provincia di Padova un aumento della mortalità del 6,94%.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Don Tonino Bello, Vendola: "Nella sua Chiesa l'umanità era al centro di tutto"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi