Domani l’ultimo saluto alla bidella “Mariuccia”

borgo VENETO

Domani alle 15 nella chiesa di Santa Margherita d’Adige l’ultimo saluto a Maria Sperandio, per tutti “Mariuccia”, storica e mai dimenticata bidella della scuola elementare della frazione di Taglie. 83 anni compiuti da poco e una lunga vita attiva, da poco più un mese l’anziana aveva contratto il coronavirus. Dopo aver trascorso pochi giorni a casa con sintomi leggeri, alla fine dell’anno era stata ricoverata in ospedale a Schiavonia ma le sue condizioni di salute si sono fatte via via più critiche, fino al decesso martedì. Ma è sempre riuscita a mantenersi in contatto con i familiari: l’ultima telefonata è di lunedì scorso. Vedova da tempo, madre di Antonella e Luca, l’anziana viveva sola a Santa Margherita d’Adige. I familiari raccontano che ha sempre goduto di buona salute ed è stata una donna molto attiva e dinamica. Tutti l’hanno conosciuta per i decenni di lavoro come bidella nell’ elementare di Taglie. —




Vellutata di asparagi al latte di cocco

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi