Strappato alla vita ad appena 18 anni Gianluca riposerà accanto alla nonna

Giovedì il funerale a Valli, poi la tumulazione nel cimitero di Conche 

CODEVIGO

Riposerà per sempre accanto all’amata nonna materna, venuta a mancare poco tempo fa. La salma di Gianluca Boscolo Biello, il diciottenne di Valli di Chioggia strappato alla vita in otto mesi per un sarcoma di Ewing, sarà tumulato nel cimitero della frazione di Conche. La cerimonia funebre si terrà domani, alle 15, nella chiesa parrocchiale di Valli, quindi ci sarà il trasferimento a Conche.


Don Massimo Fasolo, parroco delle due comunità, per dare modo a tutti di seguire la funzione aprirà le porte del patronato e sistemerà degli altoparlanti nel sagrato. La famiglia ha chiesto che le eventuali donazioni vadano allo Iov di Padova, che ha assistito Gianluca, per finanziare la ricerca contro i sarcomi di cui purtroppo si conosce ancora poco.

Il dramma di Gianluca ha colpito nel profondo Valli, dove la famiglia Biello vive e dove ha gestito per 32 anni il negozio di ortofrutta in piazza, ma anche quella di Conche, paese di origine della mamma, Susanna Ferro. I due abitati, divisi fisicamente solo dalla Ss 309 Romea, si sono stretti con affetto attorno ai genitori, Susanna e Maurizio, alla sorella maggiore Valeria e al nonno Bruno, con messaggi e parole di conforto.

Sconvolti dalla perdita del diciottenne i compagni di classe e docenti dell’Itis Righi di Chioggia. Malgrado le superiori siano da mesi in didattica a distanza, la notizia della morte di Gianluca ha raggiunto velocemente tutti, suscitando profondo dolore e grandi punti interrogativi. Era iscritto al quinto anno di Meccanica, ma a causa della malattia quest’anno non aveva mai frequentato le lezioni. «Quando arrivano queste notizie», ha detto la docente Annamaria Mariotti, «si resta attoniti. Lo abbiamo lasciato in quel banco nell’ultima fila esattamente un anno fa. Poi c’è stato il lockdown e ci siamo visti ancora per qualche mese attraverso uno schermo. A settembre speravamo tutti di rivederlo in classe per vivere insieme quest’ anno, che sarebbe stato quello dell’esame di Stato e invece la Maturità Gianluca se l’è guadagnata sul campo. Ci mancherà tanto». —

Fiammiferi di asparagi con aspretto di ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi