Contenuto riservato agli abbonati

Coronavirus, netto calo dei contagiati: a Padova 5 mila in meno in 10 giorni

Dal picco del 5 gennaio (21.597) ai 9.541 casi registrati nella giornata di ieri. I morti sono 8, i ricoveri salgono di 18 unità. Vaccino, somministrate 24.534 dosi

PADOVA. L’impressionante accelerata di inizio novembre, il raddoppio dei positivi con quota 20 mila raggiunta a metà dicembre, il picco massimo del 5 gennaio a sfiorare i 22 mila positivi e poi la discesa repentina degli ultimi dieci giorni. Il calo dei contagi nella nostra provincia è evidentissimo: ieri il bollettino di Azienda Zero dava 9.541 cittadini positivi al Covid-19, quasi quattrocento in meno rispetto al giorno prima. Oltre cinquemila in meno rispetto a dieci giorni fa.

Il 9 novembre i contagiati tra Padova e provincia superavano i 10 mila. Appena una settimana prima erano 4 mila in meno (da 10.401 a 6.395). Nel giro di un mese la curva dei contagi ha un’impennata esponenziale: il raddoppio avviene il 14 dicembre, quando i positivi al virus nel Padovano sono 20.568. Il 5 gennaio, a feste ormai in chiusura, si raggiunge il picco: 21.597 casi da gestire in provincia. La vera discesa prende forma appena qualche giorno dopo: i 21.583 positivi del 10 gennaio scendono di 6 mila in cinque giorni e toccano i 15.156 il 15 gennaio.

Nelle ultime ventiquattro ore sono 136 i nuovi positivi tra città e provincia, ma i negativizzati sono molti di più: 522. Il totale dunque scende e i 9.541 positivi attuali sono 394 in meno rispetto al giorno prima. Padova resta comunque la provincia con più casi da gestire (Vicenza è dietro con 8.026) e da inizio pandemia ha già registrato 56.276 contagi.

Se la curva dei contagi rallenta in maniera evidente, stenta a indebolirsi la spinta sul numero dei morti: le vittime con Covid-19 sono state 8 nell’ultimo giorno, per un totale di 1.246 da inizio pandemia.


La pressione ospedaliera non evidenzia ancora un trend stabile. Dopo giorni di posti letto occupati in calo, ieri il bollettino di Azienda Zero ha registrato 18 ricoveri in più, da 527 a 545. E se le Terapie intensive non variano di molto (da 76 a 79 pazienti), e gli ospedali di comunità rilevano la stessa occupazione (60 ricoverati), sono ben 15 i nuovi ricoveri nei reparti di area non critica: 6 in meno in Azienda Ospedaliera, ma 5 in più a Schiavonia, 6 a Cittadella, 9 a Camposampiero.

Il report diffuso ieri sera dalla Regione Veneto parla di 24.534 vaccini somministrati nella provincia di Padova, appena 2 mila in più rispetto a metà della settimana scorsa. Rispetto al totale, 19.660 sono stati distribuiti dall’Usl 6 Euganea, 4.276 dall’Azienda Ospedaliera e 598 dall’Istituto Oncologico Veneto. —


 

Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi