Contenuto riservato agli abbonati

I cento anni dalla nascita del Pci: una storia padovana, dalla Resistenza al Manuale del pioniere

Un libro a doppia firma Amedei e Naccarato ricostruisce l'epopea partitica sino all'epilogo, per una mostra bloccata dal Covid. I video racconti di Bergamin, Businari, Cecchinato, Frattini, Leban e Soravia

PADOVA. “Una storia nella storia”, si intitola il volume curato da Cristiano Amedei e Alessandro Naccarato per raccontare “Il Pci di Padova, 1921-1991” (Ed. Il Prato, € 20), ma forse più adatto sarebbe stato un titolo matrioska come “Una storia nella storia nella storia”: se infatti, come è stato osservato da più parti in occasione del centenario della nascita del Partito Comunista Italiano, la storia del Pci è parte integrante, anzi, determinante della storia italiana (pensiamo alla Resistenza, alla stesura della Carta Costituzionale, alle lotte per l'emancipazione delle classi lavoratrici e al contrasto al terrorismo), la vicenda del Pci padovano ha una sua specificità dentro quella del Partito nazionale, che va analizzata anche per comprendere certe dinamiche che ancora influenzano...

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Mapelli, rettrice dell'università di Padova: ecco i due nostri progettti in area Piovego

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi