Contenuto riservato agli abbonati

Vaccinazioni, lavori nel Padiglione 6 della Fiera di Padova, spazi per iniettare 3.500 dosi al giorno

Aperto il cantiere, sarà uno dei più grandi d’Italia. Il sindaco Sergio Giordani: «Siamo pronti a stanziare altri fondi»

PADOVA. La Fiera si prepara a diventare uno dei centri vaccinali più grandi d’Italia. Il fulcro contro il Covid sarà il padiglione 6 dove sono iniziati i primi lavori di allestimento interni.

Nei giorni scorsi l’area è stata al centro di un lavoro di progettazione che ha coinvolto i tecnici e i sanitari dell’Usl 6 da una parte e i progettisti e gli allestitori di Fiera di Padova. «È una giornata simbolica e ricca di speranza per la nostra città», ha detto il sindaco Sergio Giordani.

I numeri

L’obiettivo è di avere un padiglione nel quale si possa arrivare a somministrare a ciclo continuo fino a 3.500 dosi di vaccino al giorno. Dal parcheggio verrà allestito un percorso riservato e separato da quello in uscita che porterà le persone all’interno del Padiglione nell’area dell’accettazione, dove verranno raccolti i documenti di identità e sanitari: da lì si passerà agli ambulatori per l’anamnesi e successivamente agli ambulatori per la vaccinazione vera e propria.

Infine le persone vaccinate saranno accolte in un’area dedicata in cui saranno monitorate per quindici minuti circa per accertarsi che non evidenzino reazioni indesiderate. A queste aree si aggiungono quelle “tecniche” per la conservazione dei vaccini e la loro suddivisione in dosi singole. Anche medici e infermieri avranno a disposizione un’area dove riposare e ristorarsi.

«Dopo il via libera giunto dall’Usl 6», ha spiegato Giordani, «sono già partiti i lavori di allestimento del Padiglione 6 che diventerà lo snodo strategico della campagna vaccinale contro il Covid19 per tutti i padovani. C’è stato un intensissimo lavoro di confronto tra i tecnici sanitari e i progettisti di Fiera di Padova per giungere alla soluzione più adatta a soddisfare le esigenze mediche previste e gli standard di sicurezza che devono essere garantiti.

Giovedì siamo partiti con i primi lavori di adeguamento, senza perdere tempo, perché in questa sfida ogni giorno è prezioso. Entro la fine della prossima settimana il Padiglione potrà essere consegnato, completamente predisposto, alle autorità sanitarie e per i prossimi mesi rappresenterà il cuore di una grande speranza, quella di riguadagnare assieme la nostra libertà proteggendo la nostra salute».

La logistica

Tutto è stato pensato per ridurre al minimo la possibilità di contagio accidentale, dai percorsi separati alla quasi completa eliminazione delle porte le cui maniglie sono potenziali punti di contatto con il virus. «Questa», sottolinea Giordani, «è una grande dimostrazione di spirito di squadra a servizio della collettività da parte delle autorità cittadine".

"Comune, Camera di Commercio e Provincia si sono unite per dare il massimo e accelerare gli aspetti logistici di questa storica sfida per il benessere. Come Amministrazione andremo in approvazione di un importante stanziamento di risorse già nella prossima giunta per fare la nostra parte fino in fondo. Ora non mi resta che fare un appello a tutti i cittadini, quando sarà il nostro turno vacciniamoci e diventiamo protagonisti della salute per tutti e della ripresa economica e sociale della nostra Padova».

La campagna

«Come Camera di Commercio è un piacere offrire il nostro contributo a questa iniziativa che ci riguarda tutti», spiega il presidente Antonio Santocono, «la salute viene prima di ogni cosa e allo stesso tempo quando questa sarà assicurata allora potrà ripartire con vigore anche l’economia nel suo complesso, obiettivo quest’ultimo assolutamente vitale per il Paese».

«Siamo ben felici di aver messo a disposizione della comunità la nostra capacità di allestire, molto velocemente, nuove ambientazioni e di gestirne al meglio la logistica», ha commentato il direttore generale Luca Veronesi, «le maestranze della Fiera e delle ditte di allestimento sono già al lavoro per consegnare il Padiglione pronto per la partenza delle vaccinazioni». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi