Ponte sul Marzenego osservato speciale

SAN MARTINO DI LUPARI

Un nuovo mezzo per rendere ancor più efficace lo straordinario servizio dei volontari dell’Auser di San Martino di Lupari, che lo scorso anno hanno macinato qualcosa come 60 mila chilometri per essere di aiuto alle persone più fragili. Soddisfatto il sindaco Corrado Bortot: «La ditta Astra dopo aver effettuato una raccolta fondi tra le imprese del nostro comune ha consegnato all’Auser un veicolo tecnologicamente avanzato per il trasporto anche di persone disabili costrette in carrozzina. Il nostro volontariato è fondamentale per costruire una comunità coesa».


Paolo Sensolo, presidente dell’Auser locale, si è soffermato sui numeri: «Abbiamo 255 iscritti, i volontari attivi sono una sessantina, 20 gli autisti che solo l’anno scorso hanno effettuato oltre 2 mila servizi: dalla consegna dei pasti all’accoglienza a scuola, passando per il trasporto di persone con disabilità grave. Stiamo incrementando la compagnia telefonica per le persone sole». Una generosità che si amplia: «Come Auser Alta Padovana stiamo lavorando per creare una collaborazione di rete del servizio trasporto solidale con i circoli di Cittadella, Villa del Conte e Campo San Martino e Curtarolo. Questo renderà ancora più efficiente il servizio ora ridotto per le restrizioni anti Covid». —



Patate novelle croccanti con asparagi saltati, uova barzotte e dressing allo yogurt e senape

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi