Ok al piano economico e al bando da 24 milioni per l’asporto dei rifiuti

ABANO TERME

Approvato il Pef, il piano economico finanziario, e via libera definitivo al maxi bando da 24 milioni di euro per il servizio di asporto dei rifiuti 2021-2028 nel comune di Abano. Le basi della nuova gara sono state poste dopo l’approvazione del Pef e la proroga di sei mesi concessa all’attuale gestore, AcegasApsAmga.


Il 31 dicembre scadeva l'appalto, ma la pandemia ha reso difficile l’organizzazione del nuovo che avrà una procedura “europea”, dato l’elevato importo complessivo della gara. «Con i sei mesi di proroga il 30 giugno termineranno i 5 anni e mezzo della gestione AcegasAps» ha spiegato l'assessore Gian Pietro Bano, «durante i quali la percentuale di raccolta differenziata è passata dal 58,36% al 75,7%».Un risultato importante dal quale ripartire per la nuova gestione.

«Il regolamento prevede che i bandi per l'asporto rifiuti adesso vengano realizzati da un Bacino territoriale. Il comune di Abano ha aderito a quello che comprende Padova, Albignasego, Casalserugo e Ponte San Nicolò. Il presidente è il sindaco di Padova Sergio Giordani. Essendo il Bacino una realtà appena nata e non ancora funzionante con la scadenza dell'attuale gestione a fine anno, Giordani ci ha dato il via libera per gestire ancora da soli la gara d'appalto, di 5 anni, più altri 3 eventuali per poi arrivare a mettere sullo stesso piano tutti i 5 comuni aderenti al Bacino. Nel servizio porta a porta per i quartieri l'idea è di inserire anche altre vie, come via Cesare Battisti e via Tito Livio, tanto per fare degli esempi, attualmente non servite e il quartiere di Monteortone. In più abbiamo deciso di togliere dal servizio di asporto rifiuti servizi che poco hanno a che fare, quali la manutenzione delle fontane, lo spazzamento della neve, l'attività anti zanzare, la pulizia di atti vandalici, lo sfalcio dell'erba dei marciapiedi. Servizi per i quali o saranno messe in piedi gare specifiche o andranno accorpati in gare già in essere».

A breve sarà pubblicato il bando e, salvo sorprese o ritardi, l’appalto prenderà il via dall’1 luglio prossimo. ––



Fiammiferi di asparagi con aspretto di ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi