Covid, Arnaldo Bezzan è morto a 60 anni

Arnaldo lavorava come operaio in una ditta di produzione di giostre a Casale di Scodosia, in attesa della pensione che sarebbe arrivata tra qualche anno

CASTELBALDO. Arnaldo Bezzan a 60 anni è mancato all’affetto dei suoi cari a causa del Covid-19. Era stato contagiato dal virus a dicembre e le sue condizioni si sono aggravate, sino a dover ricorrere al ricovero in ospedale a Schiavonia.

Poco prima di Natale era stato dimesso, anche se era ancora positivo, con una terapia di ossigeno da effettuare a casa. Il giorno di San Silvestro però le sue condizioni sono peggiorate, sino a richiedere un nuovo trasferimento ospedaliero. Il suo fisico provato, nella mattinata di lunedì, ha ceduto.

Arnaldo lavorava come operaio in una ditta di produzione di giostre a Casale di Scodosia, in attesa della pensione che sarebbe arrivata tra qualche anno.

Una passione per la fotografia analogica coniugata da quella per l’agricoltura, e un grande amore per la sua famiglia, riempivano la vita del 60enne. Arnaldo lascia la moglie Marisa e il figlio Alessandro. Il funerale sarà celebrato sabato alle 10.30 nella chiesa parrocchiale di san Prosdocimo di Castelbaldo. 

Fiammiferi di asparagi con aspretto di ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi