S. Maria di Non piange Pietro anima della sagra

Zaramella è mancato a 71 anni Lascia la moglie Loreta,  cinque figli e gli adorati nipoti Aveva fondato la Curtarolese ed era un attivo socio Auser

CURTAROLO

Una persona bella, generosa, sorridente. La comunità di Curtarolo piange la scomparsa di Pietro Zaramella, anima della frazione di Santa Maria di Non, attivo nel volontariato e nel calcio, sempre dalla parte delle persone fragili e con una mano tesa, energia inesauribile della storica sagra di Tessara.


Pietro aveva 71 anni, si è spento all’ospedale di Cittadella, lascia la moglie Loreta Costa – sorella dell’ex sindaco Marcello Costa – i cinque figli Federico, Andrea, Elisa, Giuliano e Lorena, e i nipoti di cui era innamorato, «quando ne parlava gli si illuminavano gli occhi», ricorda l’ex assessore al Sociale Mariangela Rigato. «Piero», ricorda l’ex primo cittadino, «ha fatto il servizio militare come carabiniere, l’operaio alla Carraro ed il vigile urbano a Cadoneghe. È una persona che si è sempre spesa tantissimo per gli altri, iniziava prestissimo i preparativi della sagra, ci lavorava mesi, con grande passione».

«Era una di quelle figure che tutti conoscevano a Santa Maria di Non, una colonna», aggiunge Rigato, «generosissimo come uomo, come papà e come nonno, una persona affettuosa, bella, generosa e sorridente. Quando vengono a mancare queste persone tutti ci sentiamo più poveri, aveva un sorriso e una disponibilità infiniti, ne sentiamo e ne sentiremo la mancanza. Sono coordinatrice del Centro Sollievo a Santa Maria di Non, Piero era un socio Auser, coordinava il trasporto per tutta la zona di Curtarolo, svolgeva il suo servizio con particolare umanità e cura».

Un tributo commosso è arrivato anche dall’Acd Curtarolese ‘97, la società calcistica che aveva contribuito a fondare e di cui era stato il segretario: «Piero, che brutto scherzo ci hai fatto. Te ne sei andato per lasciarci un grande vuoto. Lasciato da un grande uomo, che il calcio lo viveva con grande passione, spirito di gruppo e fedeltà per la maglia che portava. Resterai sempre il nostro segretario. Grazie per la tua passione Piero, ci mancherai». Il funerale verrà celebrato venerdì, alle 15, in chiesa a Santa Maria di Non; stasera alle 20 verrà recitato il rosario. —



Fiammiferi di asparagi con aspretto di ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi