Il palazzetto a Cittadella oltre all’auditorium di Camposampiero

CITTADELLA

Palestre, auditorium, sale polivalenti, parchi: i municipi dell’Alta si mettono a disposizione dell’Usl, pronti a fare la propria parte per la campagna vaccinale. «Oggi invierò una mail con le varie idee», spiega Moreno Giacomazzi, sindaco di Santa Giustina in Colle e presidente della comitato dei sindaci del Distretto 4, un ambito territoriale che conta 28 Comuni e 258 mila abitanti. «Sto seguendo il criterio di un luogo che sia comodo per il maggior numero di persone» sottolinea Giacomazzi «quindi ragiono sull’asse Campo San Martino-Cittadella e poi qualcosa a nord, fra Camposampiero, Borgoricco e Loreggia. All’inizio si parlava di un centro ogni 70 mila abitanti, ma in realtà l’urgenza di personale – medici ed infermieri – ha imposto di passare ad uno ogni 100 mila. Quindi nell’Alta si va dai 2 ai 3 punti». Tanti quanti la Bassa, mentre per Padova città-Cintura-Terme e Saccisica saranno 5 le sedi vaccinali. Il sindaco della città murata Luca Pierobon ha fatto la sua proposta: «Il Palazzetto dello Sport tra stadio e piscina è la struttura più indicata che abbiamo a Cittadella. Se l’autorità sanitaria lo ritenesse compatibile con le esigenze ed i ragazzi delle superiori tornassero in classe, chiederei alle scuole di svolgere le ore di educazione fisica all’aperto, nella pista di atletica». «Da noi le palestre servono alle scuole medie» osserva la prima cittadina di Camposampiero, Katia Maccarone «quindi proponiamo di verificare l’idoneità del foyer dell’Auditorium». Il sindaco di Piazzola, Valter Milani: «Abbiamo proposto la Casa delle associazioni o lo spazio all’interno della Sala della Filatura». E ancora, il sindaco di Campo San Martino, Dario Tardivo: «È disponibile il Parco di Villa Breda con la sede Avis». Altre proposte sono arrivate da Vigonza, che non è centrale, ma ha il maggior numero di abitanti del distretto: si ipotizzano le sale polivalenti di Peraga e di Busa; la sala polivalente di Cavino è stata messa a disposizione anche dal Comune di San Giorgio delle Pertiche. A Tombolo, invece, è stata indicata la zona industriale di via Tiepolo.




© RIPRODUZIONE RISERVATA

Fiammiferi di asparagi con aspretto di ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi