Contenuto riservato agli abbonati

Padova, penna da Guinness dei primati per scrivere un futuro migliore

L'iniziativa di quattro amici: Andrea Schiavolin, Davide Barison, Davide Zanella e Francesco “Sone” Gasparin hanno realizzato l’opera per ringraziare medici, infermieri, volontari e alpini

POLVERARA. Una maxi penna da record, realizzata in un tempo fuori dall’ordinario, per vincere la sfida della pandemia e “scrivere un futuro migliore”. L’idea è di quattro ragazzi padovani, dai 21 ai 24 anni, che hanno dedicato il loro tempo libero e i fine settimana a costruire un penna, lunga 7 metri e 43 centimetri, per un diametro di 70 centimetri e 350 chilogrammi di peso, peraltro funzionante, e farne il veicolo di un messaggio di speranza e di incoraggiamento, soprattutto per i loro coetanei.

Materiali di riciclo

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Natale a Padova: il mapping sulle facciate del Duomo e di Santa Giustina

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi