Murales da 40 metri a Padova che parla del rapporto tra uomo e progresso

Il nuovo murales di Padova

E' stato commissionato dal centro commerciale Ipercity di Albignasego e realizzato dall'artista italo-argentina Carolina “Carolì” Blanco

PADOVA. L’artista italo-argentina Carolina “Carolì” Blanco ha realizzato a Padova un murales di 40 metri. A commissionare questa nuova opera, che si inserisce nella recente tendenza che fa di Padova una delle città più vivaci per la street art in Italia, è stato il Centro Commerciale Ipercity di Albignasego.

Padova, il murales dell'argentina Carolì all'Ipercity

Il murales di Carolì ha come tema centrale quello del rapporto tra uomo e progresso, tra natura e tecnologia, e usa la forza iconica delle sue forme e dei colori primari per trasmettere un messaggio di responsabilità e far riflettere sui rischi e le contraddizioni della nostra epoca.

L’opera è il primo passo di un insieme di iniziative messe in atto da Ipercity proprio a favore dell’ambiente e della mobilità sostenibile nel territorio. E’ in quest’ottica che il murales è stato presentato assieme a 8 postazioni di ricarica per le auto elettriche, realizzate in collaborazione con Repower e a partire dalle prossime settimane gratuitamente a disposizione dei padovani e degli abitanti di Albignasego (negli orari di apertura del Centro Commerciale).

La presentazione dell’opera è anche un’occasione per far dialogare street art e design: le colonnine sono infatti un progetto degli architetti Italo Rota e Alessandro Pedretti e non solo offrono una tipologia di servizio che tiene conto delle più recenti esigenze del trasporto elettrico, ma anche della storia del design italiano.

Il murales di Carolì è stato pensato per creare un dialogo con la città, e, da un punto di vista produttivo, è stato studiato in maniera coerente con il tema che affronta e realizzato per il 70% con colori ad acqua, a basso impatto ambientale. L’opera è inoltre vicina ad un altro murales, realizzato da Tony Gallo nel 2017, fatto che contribuisce a rendere questo spazio una destinazione interessante per gli appassionati di street art.

“L’idea di coinvolgere Carolì nel lanciare questo nostro nuovo servizio per i clienti non è nata per caso” dice Serena Galvan, Direttrice del Centro Commerciale Ipercity, “è un po’ nella nostra filosofia creare sinergie col territorio, valorizzare nuovi talenti e, nella fattispecie, nuove forme d’arte. Il concetto dell’unione, che vi sta dietro, ci avvicina ulteriormente alla comunità".

"Carolì è riuscita subito a entrare in sintonia col progetto e a rappresentare con le sue magiche donne il rispetto per l’ambiente e anche la stretta connessione tra mondi differenti. Ci piace l’idea di dare dei servizi ai clienti e al contempo rendere la loro permanenza da Ipercity il più piacevole possibile: avere delle opere d’arte di tale livello nel nostro spazio è certamente un valore aggiunto. In questo periodo estremamente particolare, speriamo peraltro che quest’opera possa strappare un sorriso e un’emozione a chi frequenta il nostro Centro”. Per informazioni www.ipercity.it

Video del giorno

Calcio, prima categoria Piemonte: allenatore rifila un pugno all'arbitro in campo

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi