Contenuto riservato agli abbonati

Stalking all’ex moglie e al figlio condannato il leghista Aliprandi

Un anno e sei mesi all’ex parlamentare che dovrà pagare anche 25 mila euro.  Nel 2011 era stato riconosciuto colpevole di propaganda e istigazione al razzismo

PADOVA.

L’ex parlamentare della Lega nonché ex consigliere comunale Vittorio Aliprandi, 65 anni, è stato condannato ieri a un anno e sei mesi per il reato di stalking nei confronti dell’ex moglie e del figlio. Una condanna in primo grado che non beneficia della condizionale, visto che Aliprandi ha sulle spalle un’altra condanna inflittagli nell’aprile 2011 per propaganda di idee fondate sull’odio razziale e di istigazione a commettere atti razzisti.

Video del giorno

Milan, Salvini contestato durante la festa scudetto: "Vai a lavorare, sei il disonore dell'Italia"

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi