Contenuto riservato agli abbonati

Proroga dei plateatici in piazza dei Signori: a Padova scoppia lo scontro tra residenti e baristi

Gli abitanti contestano la decisione: troppi assembramenti rischiosi. Gli esercenti: la nostra presenza evita il degrado

PADOVA. Rivolta dei residenti delle piazze contro la decisione dell’amministrazione di prorogare la gratuità e l’allargamento degli spazi pubblici da destinare a tavolini e sedie dei locali del centro. Due opposte “fazioni” - quella degli abitanti del centro storico e quella degli esercenti - divise da guerra fredda che dura da anni. Da una parte i titolari di ristoranti, pizzerie e pub e dall’altra chi ci vive sopra o accanto.

La scorsa settimana l’assessore al commercio Antonio Bressa ha annunciato il rinnovo del “permesso Covid” per i baristi, che avranno quindi l’opportunità di conservare i plateatici anche oltre il 50% del consentito, senza pagare la tassa per l’occupazione del suolo pubblico.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Padova, bloccati i server dell'Usl 6. La situazione al punto vaccinale in Fiera

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi