Raffica di denunce nella Bassa padovana per droga, alcol e truffe

Sei cittadini sono stati denunciati: tra loro anche un 22enne accusato di ricettazione

ESTE. Raffica di denunce, nel weeekend, per i carabinieri della Compagnia di Este.

A Borgo Veneto è stato denunciato un 28enne di Megliadino San Vitale per guida in stato d'ebbrezza.

A Este un 23enne di Monselice è stato invece segnalato alla Prefettura: addosso aveva 1,27 grammi di marijuana. Un 34enne del posto, invece, è stato segnalato perché in possesso di 2,25 grammi di cocaina. Un altro 18enne, ancora di Este, è stato infine trovato con 4,7 grammi di marijuana: pure il suo nome è finito all'attenzione della Prefettura.

E ancora, sempre a Este un cittadino moldavo di 26 anni, residente nel Milanese, è stato fermato al volante della sua auto in stato di ebbrezza ed è stato dunque denunciato. Stessa sorte è toccata a un 29enne di Badia Polesine, fermato sempre lungo le strade atestine. 

A Ponso è quindi toccato a un marocchino di 28 anni residente a Casale di Scodosia: era stato espulso dal territorio nazionale nel dicembre 2017 dalla Questura di Siracusa. 

Un 27enne di Occhiobello è stato invece fermato a Este: su di lui pendeva il divieto di entrare entro i confini padovani, emesso dal Tribunale di Rovigo lo scorso 22 luglio. 

M.K., 22 anni di Ponso, si è meritato una denuncia per ricettazione: ha venduto a dei connazionali, per 1.300 euro, una mountain bike rubata il 27 giugno scorso a un compaesano di 19 anni.

A.B.E.O., 18 anni di Brescia, è stato invece denunciato per truffa: a subirla un 43enne di Este, che nel vendere un cappotto in pelle da 200 euro si era ritrovato a versare 540 euro al bresciano grazie a un meccanismo truffaldino. 

L'ultima segnalazione è avvenuta a Villa Estense e ha riguardato un 19enne di Merlara, trovato con 4,69 grammi di cocaina. La droga è stata sequestrata.

 

Patate novelle croccanti con asparagi saltati, uova barzotte e dressing allo yogurt e senape

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi