Contenuto riservato agli abbonati

Incendio doloso al mobilificio Casarotti di Masi. Un socio: «Non ho sospetti, grande amarezza»

Devastati il laboratorio e i macchinari. Fiamme nella notte di venerdì, trovate tracce di carburanti. Danni ingenti.

MASI. Un incendio che ha tutte le caratteristiche della matrice dolosa, quello che ha colpito il mobilificio dei Fratelli Casarotti, uno dei pochi ancora attivi nella zona. Una sezione del laboratorio di produzione, a ridosso del reparto di vendita è andata distrutta dalle fiamme che alle 3 nella notte tra venerdì e ieri hanno imperversato all’interno dello stabile.

Una parte del tetto è crollata a causa delle fiamme, alcune finestre sono esplose ed i macchinari di lavorazione sono stati divorati dal fuoco che ha raggiunto anche i neon del soffitto riducendoli ad una lunga linea di plastica penzolante.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Egitto, per la prima volta l'arte contemporanea in mostra ai piedi delle Piramidi di Giza

Torta di grano saraceno con mirtilli e mele

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi